Biscotti al Parmigiano e pepe cubeba

Biscotti di frolla salati chiamano pepe buono, Parmigiano Reggiano, semi di sesamo tostati e un aperitivo alcolico. Pepite saporite e sfiziose che vi stupiranno con un retrogusto piccante e una croccantezza impareggiabile da cui non vi potrete mai più separare. Abbiamo usato il meraviglioso pepe Cubeba, uno dei più pregiati del mondo, e i semi di sesamo integrale. Entrambi acquistabili sullo shop online degli amici di Orodorienthe.com!

biscottipepeesesamo

In tutta la loro bellezza ♥

La storia che ci ha ispirato questa splendida ricetta è quella che ci ha raccontato Gianni, un lettore che è stato tradito dalla sua donna con il suo miglior amico e ha messo in atto una vendetta davvero diabolica. Leggi la storia di Gianni a questo link e poi goditi la nostra ricetta dei Biscotti salati al pepe Cubeba e sesamo, preparali e sgranocchiali sorseggiando un prosecco alla nostra salute! Continua a leggere

Gnocchetti con salsa al taleggio

Gnocchetti! Ecco la soluzione per la piccola pena d’amore di Giulia, il cui cuore è stato infranto da un ragazzo un po’ indelicato. Se vuoi leggere tutta la sua storia non devi fare altro che cliccare qui e scoprire il ruolo degli gnocchetti nella vicenda.

gnocchetti con salsa al taleggio

Gnocchetti di farro con salsa al taleggio

Dopo di che, fai un rapido esame della tua dispensa e preparati a cucinare un primo piatto di grande effetto e facilissimo. Cosa ti serve? Solo acqua e farina! E puoi scegliere la farina che ti piace di più (noi abbiamo usato l’integrale di farro). Potrai ripetere l’esperimento infinite volte, cambiando di volta in volta gli ingredienti. Basta solo rispettare la proporzione 1:1, ovvero usare la stessa quantità di farina e acqua. Questa pasta è perfetta anche se sei principiante. E alla fine gli applausi saranno tutti per te!

Continua a leggere

Bomba di riso con mortadella, la storia di Ingrid

Bomba di riso con mortadella, zucchine e scamorza

Servi e gusta

Accidenti se era bello Riccardo, fa niente se lo legge. E’ la pura verità

La protagonista della nostra nuova storia si chiama Ingrid, è una simpatica signora di origine tedesca che da 30 anni ormai vive in Italia, a Ravenna per la precisione. Sì, è venuta in Italia per una vacanza a Rimini e come da copione ha perso la testa per un bel fusto romagnolo, Riccardo, classico ragazzaccio scavezzacollo che ha rischiato di perdere la donna della sua vita per una sciocchezza. “Avevo 20 anni ed ero la classica ragazza tedesca, bionda, alta. Non passavo inosservata, via. E Riccardo con me ci ha provato subito. Appena arrivata davanti all’albergo, ha preso le valigie e le ha portate dentro…

Continua a leggere

Tortillas di patate con salame

Tortillas di patate con salame e parmigiano reggiano

Ecco le tortillas

Le tortillas di patate, litri di birra e 90 minuti per sognare, escludendo tempi supplementari e rigori. Siamo italiani e questo vuol dire che in pochi e selezionati momenti della nostra vita ritroviamo unità e compattezza, come quando gioca la Nazionale. Tutti riuniti davanti alla tv  che si fa? Non ce la si vede la partita tutti insieme con una scorta di birre ghiacciate in frigo?

Continua a leggere

Spaghetti al limone piccanti, la storia di Alessandro

Spaghetti integrali al limone

Spaghetti al limone e peperoncino

Quel piatto di pasta fatto con i due limoni rubati dall’albero del contadino ad Amalfi non me lo scorderò mai, ogni volta che lo mangio ci sento dentro il sapore di quell’estate in cui il mio cuore andò in fiamme.

L’amore sa essere aspro e dolce come un limone ma il profumo di questo frutto come le sensazioni di un innamoramento è qualcosa che va oltre, che rimane dentro come un fuoco. Lo sa bene Alessandro, che ci ha scritto e raccontato la sua storia con una donna veneta incontrata in un b&b qualche estate fa. Continua a leggere

Crostata con Parmigiano Reggiano e scarola di Mario

Crostata, scarola, parmigiano, torta salata

Crostata con scarola appena sfornata

Ma siete sicure che la mia storia interessi a qualcuno? Non sono un tipo interessante, vi do il numero di un amico mio, forse è meglio!

Quando il viso di Mario ci appare sullo schermo del computer, benedetto sia Skype, Francesca fatica a trattenere l’emozione, poi tutti scoppiamo a ridere. Anno di grazia 1994, prime lezioni all’università, Francesca e Mario condividono la vita delle matricole, con le paure, i sogni, le speranze tipiche di un’età in cui tutto è scandalosamente possibile.

Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: