Frittelle d’autunno alle mele – La storia di Anita

frittelle di mele e uvetta

Le frittelle d’autunno con mele, uvetta e farina di castagne

E’ autunno e cadono le frittelle. Ma quelle della ricetta di oggi non sono frittelle qualunque, bensì quelle che ci ha suggerito una nostra lettrice, Anita, che ha voluto alleggerire il suo cuore dopo un vile tradimento da parte del suo ex-fidanzato e scoperto nella maniera peggiore: su Facebook. Continua a leggere

Crostatine di more con frolla di castagne e pistacchi

Non è l’amore ad essere deludente, sono alcune persone che ci fanno soffrire con la loro superficialità e che si spacciano per quelle che non sono

Crostatine di more con farina di castagne

Crostatine di more con farina di castagne

Una grande verità si nasconde dietro alle parole della nostra amica Simona, che tra una chiacchiera e l’altra ci racconta di quando un paio di estati fa, al ritorno da un viaggio in Grecia, si trovò ad affrontare una sonora delusione d’amore. L’uomo che per sette mesi era stato al centro dei suoi pensieri le fece trovare un biglietto in cui rinnegava tutto quello che fino a quel momento le aveva sempre dichiarato.

Continua a leggere

Crostini di segale con Roquefort, miele e Barolo

Io ho un carattere dolce, anzi dolcissimo, sono una donna accomodante che ha sempre accettato i compromessi in nome dell’amore. Lui era un uomo d’affari, sempre molto categorico, introverso, affettuoso ma senza troppe romanticherie, insomma un po’ orso e spesso assente.

Crostini di segale con Roquefort e miele

Queste le parole della nostra amica Betsy, che ci scrive con il cuore in mano per raccontarci di come grazie all’aiuto delle sue più care amiche e di un kit di conforto molto speciale sia riuscita a buttarsi alle spalle la storia più importante della sua vita.

Era il 2007, la situazione si era fatta insostenibile, le incomprensioni erano all’ordine del giorno, non c’era mai tempo per parlare a quattr’occhi da troppo tempo non ci si immergeva insieme nella nostra fantastica vasca idromassaggio”.

Il divorzio era nell’aria e purtroppo arrivò abbastanza presto. Non c’era tempo per piangersi addosso o per i ripensamenti, c’era bisogno di praticità, in altre parole di una nuova sistemazione, di una casa che avesse spazi ariosi, luce calda, tanto verde intorno, ma soprattutto un bagno all’altezza del precedente: “La vera sfida non fu trovare un altro uomo ma un altro bagno che avesse una Jacuzzi rotonda, una sfida doppia e doppia fatica”. Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: